it.inspirationclassic.com

Apparentemente, un ingrediente trovato in patatine fritte di McDonald's può far arricciare i capelli

La perdita di capelli è tra uno dei più seri estetici guai a uomini e donne, ed è più diffuso di quanto molti di noi potrebbero realizzare: secondo la North American Hair Research Society, la metà delle donne di 50 anni e oltre sperimenterà un certo grado di perdita di capelli di tipo femminile. Mentre la calva può * certamente * essere bella, gli scienziati hanno appena scoperto un ingrediente promettente che potrebbe aiutare coloro che stanno lottando per tenersi i capelli. Ed ecco il kicker: se sei uno dei milioni di americani che sono stati a McDonald's, probabilmente hai mangiato - sì, mangiato - questo ingrediente.

Dimetilpolisilossano (un tipo di silicone) è usato come agente anti-schiuma nelle patatine di McDonald's - ma si scopre che la roba potrebbe essere un biglietto d'oro per ricrescere i capelli! Gli scienziati della Yokohama National University hanno scoperto che il composto chimico può creare follicoli piliferi, che possono poi trasformarsi in filamenti reali e visibili una volta trasferiti. Lo studio è stato condotto su topi, che sono cresciuti con peli neri dall'aspetto leggiadro entro pochi giorni dal trapianto di follicolo.

Mentre il composto deve ancora essere testato sull'uomo, gli scienziati sono ottimisti sul fatto che gli effetti si tradurranno. "Questo semplice metodo è molto solido e promettente", ha osservato il co-autore dello studio, il professor Junji Fukuda. "Speriamo che questa tecnica possa migliorare la terapia rigenerativa dei capelli umani per trattare la caduta dei capelli come l'alopecia androgenetica."

Mentre siamo totalmente pro patatine fritte, vale la pena notare che mangiare più delle caramelle dorate croccanti * probabilmente * ha vinto " t rendere i capelli più spessi (mi dispiace, ragazzi!). Tuttavia, siamo entusiasti di vedere come questa scoperta potrebbe aiutare milioni di persone a riacquistare le loro trecce.

(Foto via Scott Olson / Getty Images)

Cosa ne pensi di questa nuova scoperta di ricerca? Facci sapere @fijngenoegenandCo!