it.inspirationclassic.com

Che cosa è necessario sapere sul digiuno intermittente

Se hai prestato attenzione alle tendenze dietetiche, tu? Probabilmente ho notato l'ultima ossessione per il digiuno intermittente. Questa non è una dieta dritta in quanto è un modello alimentare: limita il numero di calorie che si mangiano in determinati giorni o ore, in modo da passare da periodi di digiuno a periodi di non digiuno. Con affermazioni che i benefici vanno dalla perdita di peso a una vita più lunga, sempre più persone lo stanno provando. Abbiamo parlato con la dottoressa Luiza Petre, cardiologa e specialista nella gestione del peso, per saperne di più.

Cos'è il digiuno intermittente?

A woman slices oranges

Il digiuno intermittente ti fa festa e si astiene su un programma specifico. Alcuni studi hanno dimostrato che la restrizione calorica a lungo termine ha portato a prolungare la durata della vita nelle scimmie. E uno studio del 2003 pubblicato dalla National Academy of Sciences ha dimostrato che i ratti che digiunavano a intermittenza erano più sani rispetto a quelli che seguivano una dieta calorica a ciclo limitato: avevano livelli più bassi di glucosio e insulina e una maggiore resistenza dei neuroni nel cervello da stressare. Mentre i benefici per gli esseri umani devono ancora essere completamente dimostrati, il digiuno non è un fenomeno nuovo - le persone lo hanno fatto per secoli per vari motivi, compresi quelli religiosi.

Quando digiuni, il tuo corpo inizia a bruciare i grassi per energia invece di bruciare glucosio. Il digiuno rende anche il tuo corpo più sensibile all'insulina, che è una buona cosa, quindi ti ritroverai con livelli di zucchero nel sangue più stabili. Questa combinazione ti aiuta a perdere peso nel tempo. Ma il digiuno per lunghi periodi di tempo non è facile o pratico nella maggior parte dei casi, ed è per questo che il digiuno intermittente è diventato un'alternativa attraente - giorni di mangiare molto poco sono equilibrati con giorni di mangiare normalmente, non ti senti costantemente affamato e privato,

Ci sono diversi metodi che puoi seguire, ma il più popolare usa un rapporto 16: 8, il che significa che digiuni per 16 ore, quindi mangi durante una finestra di otto ore durante il giorno. Un altro rapporto di digiuno intermittente comune è il 5: 2. Limita le calorie a 500-600 calorie per due giorni alla settimana ma consente di mangiare normalmente durante gli altri cinque giorni.

"Il mio rapporto tempo preferito più semplice da implementare è il 16: 8," condivide il Dr. Petre. "Tra le 16 ore, devi solo digiunare per circa otto ore, perché sei addormentato per gli altri otto. È sostenibile e facile da mantenere. Inoltre, lo trovo più fisiologicamente sano, poiché il nostro corpo ha il suo orologio (chiamato ritmo circadiano) ei nostri livelli ormonali agevolano il cibo durante il giorno. "

E la buona notizia è che la maggior parte delle persone non sperimenta effetti collaterali significativi. Il Dr. Petre sottolinea che potrebbe essere necessario affrontare le voglie, le basse energie e la fame all'inizio. Ma poiché il tuo corpo si abitua al digiuno intermittente, questi problemi tendono a scomparire.

Cosa puoi mangiare?

Né la dieta a digiuno intermittente 16: 8 né quella 5: 2 ti dicono di evitare cibi specifici. Invece, si concentrano su limitare le calorie durante determinate ore o giorni della settimana. Naturalmente, questo non è un invito aperto a indulgere nel cibo spazzatura durante le ore di banchetto. Il Dr. Petre raccomanda di scegliere cibi nutrienti, densi, freschi e integrali. "Soprattutto, consiglio di rendere le proteine ​​una priorità", aggiunge. "Le proteine ​​ti mantengono sazio, aumentano la chiarezza mentale, stabilizzano lo zucchero nel sangue, aumentano l'energia e sostengono le ossa e i muscoli, contribuendo nel contempo a mantenere il peso. Questa dovrebbe essere la principale fonte di calorie. "

Dr. Petre incoraggia anche le persone a dieta a mangiare verdure e verdure biologiche come cavoli, spinaci e cipolle. Lei consiglia di mangiarli crudi, al vapore o al forno con condimenti. E tu non vuoi dimenticare i grassi sani. Tuttavia, dovresti mangiare i carboidrati con parsimonia perché sono densi di calorie e possono causare voglie. Il dottor Petre cerca di evitare pasta, pane, cereali, riso, patate e succhi di frutta.

Funziona?

A couple cooks a meal together

Se stai cercando un programma dietetico diverso che si adatti al tuo programma, potresti provare a digiunare a intermittenza. La dottoressa Petre ammette di essere stata la sua cavia, provando per prima la dieta a digiuno intermittente su se stessa. Dopo aver amato i risultati, ha iniziato a raccomandarlo ai suoi pazienti. "Abbiamo molti pazienti che hanno perso 40 libbre e più in un periodo di quattro-cinque mesi." Ma il digiuno intermittente non è una dieta rapida; è un impegno che dura tutta la vita. Il Dr. Petre consiglia di considerarlo un cambiamento permanente di stile di vita e puoi farlo per tutto il tempo che vuoi.

Questa strategia alimentare tende a funzionare perché, secondo il Dr. Petre, "Primo, non c'è rimpianto, senso di colpa, o privazione reale su questa dieta. Le persone rimbalzano e si sentono frustrate quando sono limitate per tutto il tempo, ma con il digiuno intermittente, questo non è un problema. È anche abbastanza flessibile da poter essere sovrapposto a un'altra dieta come chetogenica, vegetariana, mediterranea o DASH. Infine, è sostenibile! Le persone possono seguirlo. "

Come sempre, consulta un medico se hai delle domande che iniziano una nuova dieta.

Dicci cosa ne pensi del digiuno intermittente su Twitter @fijngenoegenandCo.

(Foto via Getty)