it.inspirationclassic.com

WTF ?! H & M vuole fare l'abbigliamento fuori di cacca

H & M è da tempo un nome nel gioco di moda sostenibile. Infatti, il rivenditore svedese punta a utilizzare solo materiali riciclati e risorse rinnovabili come cotone, acqua ed energia per diventare circolari al 100% entro il 2030. Il gigante dell'abbigliamento mira anche a diventare positivo per il clima entro il 2040. E stanno implementando alcuni piuttosto metodi interessanti per arrivarci

Parte del loro piano include l'hosting di The Global Change Awards per la seconda volta. L'iniziativa no-profit, finanziata privatamente, seleziona cinque team di moda innovativi e assegna loro generosi sussidi che consentono loro di dare vita alla loro visione sostenibile.

Le grandi idee che hanno vinto il premio quest'anno includono un ecopelle fatto con sottoprodotto della vinificazione. Altri vincitori comprendevano tessuti fabbricati usando solo acqua, rifiuti vegetali e energia solare. Inoltre, c'è un thread di contenuti che puoi scansionare come un codice a barre e un denim tinto con il vecchio vecchio denim (parla di ciclico!). Ma il vero protagonista è stato il vincitore del premio finale: il couture del letame.

NEW YORK, NY - MARCH 16: An overall general view at the launch of the H&M Loves Coachella Collection in Times Square with The Atomics on March 16, 2017 in New York City. (Photo by Bryan Bedder/Getty Images for H&M)

Vestiti fatti di cacca? Sì. Questa innovazione è stata la vincitrice di una sovvenzione di € 150.000 e utilizza la cellulosa fibrosa nello sterco di vacca per creare un tessuto resistente ma confortevole. Il processo di creazione del tessuto indimenticabile utilizza come combustibile i fosfati e l'acqua nel letame. Il marchio registrato del tessuto è Mestic, ma non preoccuparti, è totalmente igienico!

Potrebbe volerci un po 'di tempo per abituarsi a cacca il tessuto, ma hey, hai tempo fino al 2030 per avvolgere la tua mente attorno all'idea!

Sei ancora abbattuto? Tweet i tuoi pensieri @fijngenoegenandCo!

(h / t Teen Vogue, foto via Bryan Bedder / Getty)